Il Granchio – l’esca adatta per le orate

0

Il granchio è un’esca facile da reperire sia in spiaggia sia in presenza di scogli. In entrambi i casi serve un pezzo di pesce o di carne.

Il granchio è un’esca importantissima, tra le migliori, ma spesso sottovalutata, basta aprire qualsiasi pesce d’opportune dimensioni e si scoprirà nelle loro pance alcuni granchi chiari che si trovano sul bagnasciuga. Costa zero euro e si procura direttamente sulla spiaggia legando le interiora di un pesce oppure una sardina su un pezzo di cannuccia che sarà infilata sulla sabbia dove il mare arriva e non arriva. Controllando di tanto in tanto cattureremo granchi ogni volta. 

Si può innescare in due modi, o si passa l’amo storto tra le due giunture delle zampe laterali dopo aver tolto le chele, oppure senza togliere né zampe né chele, s’incastra un amo di misura adeguata al granchio, sotto il carapace longitudinalmente (la punta dell’amo gli capiterà vicino la bocca), con il filo elastico poi si effettua una legatura dell’amo e del carapace insieme orizzontalmente, stando attenti a lasciare due zampe da una parte e due zampe dall’altra della legatura. 

Molto resistente al lancio, non s’intacca in nessuna maniera la sua vitalità, e sarà impossibile per lui insabbiarsi (a patto di aver rimosso precedentemente le due zampe a forma di pala, nel caso di granchio di sabbia), è un esca molto gradita soprattutto dalle Orate, ma anche a mormore grandi e Spigole di qualsiasi dimensione, naturalmente non teme attacchi da altri granchi. Si utilizzano Long-arm dello 0.23-0.26

Granchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *