Tremolina – Verme di fango o Bigatella

La tremolina Veneziana, a seconda della zona, chiamata anche bigatella, verme di fango, ranicola è un anellide pescato a mano nelle nostre lagune venete.

La Tremolina, conosciuta anche come Verme di fango o Bigatella, è un anellide marino, filiforme, avente il corpo composto da una collana di segmenti circolari. La troviamo nell’Italia centro-settentrionale e spesso lungo le foci del Po, ampie e paludose, dove il terreno fangoso e sabbioso offre l’habitat ideale per il suo sviluppo in colonie.

Una volta raccolte, scavando buche non molto profonde con una pala, le si conserva in una scatola avvolta in un panno umido o nella parte più bassa del frigorifero, quella meno fredda o in un luogo fresco e umido come la cantina di casa e comunque a temperature mai superiori ai 10°C.

La Tremolina non è di grandi dimensioni, raggiunge a malapena i 10-12cm di lunghezza ed è di color rosso mattone con sfumature olivastre lungo la sua linea centrale.

Una volta innescata aumenta ulteriormente quella vivacità che la contraddistingue attirando, coi suoi movimenti, l’attenzione dei pesci, in particolare di Cefali, Latterini, Passere e in generale di tutte le specie di Labridi, Ghiozzi e Sparidi.

L’innesco avviene a partire dalla testa, la parte più solida, lasciando la coda libera di contorcersi a servire da richiamo.

Dove acquistarlo: Tasso Esche

Tremolina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *