Arenicola – l’acchiappa tutto

L’arenicola è un verme molto delicato e di buone dimensioni. Si innesca dalla testa facendo attenzione a non romperlo. Ottimo nei periodi non troppo freddi.

L’arenicola, è la più usata in tutta Italia, soprattutto quando il mare non è molto mosso, s’innesca con l’aiuto dell’ago, bisogna prenderla sempre dalla testa (altrimenti si sminuzza tutta), s’inserisce il verme sull’ago dalla testa, e se è lunga (anche 50 cm) si spezza in due o in tre parti, si fa scorrere sull’amo e si lancia senza alcun problema, perché è resistente allo strappo ed è sicuramente quella che arriva più lontano possibile.

Ci si prende di tutto, ottima anche a galla per sugheri e lecce stella con l’ausilio di un flotterino magari luminoso sul terminale, accanto all’esca, si può innescare anche a ciliegia realizzando un boccone denso in prossimità della punta dell’amo, non si può lanciare però con violenza.

Costa da 60 cent a verme fino a 1,5 euro. E’ un’opinione comune che sia scarsamente durevole come esca, la cosa più importante è non fargli prendere sbalzi di temperatura, e deve mantenersi sempre fra i 14 e i 21 °C, fondamentali luoghi come cantine e garage, mai in assoluto il frigo, per trasportarla dobbiamo usare i frigoriferi portatili che raffredderemo solo d’estate con un pasticca di ghiaccio, che però non dovrà mai venire a contatto con la scatola d’arenicola, altrimenti la uccide.

Arenicola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *