Spigola

II surfcasting sistema più efficace per pescare la spigola dalle coste sabiose nel periodo  che comprende tutto l’autunno e l’inizio dell’inverno. Nelle ore di luce un richiamo irresistibile è costituito da un’esca viva che si muove appena sollevata dal fondo, come il muggine e l’anguilla, mentre durante la notte sono più redditizie esche come il calamaro e la seppia, presentate su termi­nali molto morbidi come il long-arm e il ciao-ciao. In tutte le fasi di una mareggiata è possibile incontrare la spigola, con i soggetti di modeste dimensioni che preferi­scono le forti turbolenze e gli esemplari più grossi che mostrano una spiccata prò dilezione per i moti ondosi più moderati.

La pesca della Spigola da riva potete svolgerla negli stessi periodi delle pesca nei porti, cioe' dalla tarda primavera all'autunno, prima che le acque si raffreddino, con mare mosso o meglio in scaduta. Lanciate l'esca dove rompe l'onda, quindi a diversi metri dalla riva, e questo comporta che utilizziate la piombatura pesante (80/100 gr) e l'impiego di canna da surfcasing.

Utilizzate la lenza in monofilo da 0,30/0,35, con piombo terminale, montato tramite girella e 2 braccioli distanziati di circa 30 cm, lunghi circa 20 cm. Inserite l'amo di dimensioni superiori alle precedenti (almeno il N.2) in quanto le Spigole che potete prendere sono notevolmente piu' grandi di quelle che frequentano i porti.

LA CANNA

La canna da surfcasting per la spigola, sarà una canna ad innesti o telescopica, in carbonio lunga circa 4.20 m , con potenza di lancio fino a 150 g e con azione di fusto.

IL MULINELLO
Il mulinello invece, a bobina fissa, sarà un 8000 e dovrà contenere 500 m di monofilo dello 0.25 , per terminare con uno shock leader dello .35.

IL PIOMBO
Infine il piombo, di qualsiasi forma , anti incaglio o meno, è importante che il suo peso sia superiore agli ottanta gr ( si sceglie in base al moto del mare) e che tra esso e la girella ci sia una perlina salvanodo.

Travi ed esche: 

Di notte siccome non potete sfruttare le luci del porto, dovete montare una "starlight" sul cimino.
Come esca utilizzate Mazzancolle e Gamberi (privati della testa e non sgusciati), Bigattini, Vermi (Americano),e come ripiego, Sarde tagliate a tocchetti o striscioline di Seppia e Calamaro. Per insidiare le Spigole piu' grandi una ottima esca e' il vivo (Cefali, Vope e in genere tutti i piccoli pesci costieri).

La montatura che andremo ad utilizzare per la spigola è uno short rovesciato, formato da una lenza madre dello 0.35 di circa 2.5 m , con attaccato un terminale da 1,5 m dello 0.25 tramite stopper-salvanodo-girella con moschettone-stopper-salvanodo.
La distanza tra il piombo e la girella, sarà anchesso tra 1,5 m / 2 m. Come amo utilizzeremo un 2 a gambo lungo.