Realizzazione del porta-starlight

Quante volte ci siamo imbattuti nel problema di montare lo starlight durante la battuta di pesca in notturna, ed abbiamo iniziato con tanti e vari metodi per semplificarci la vita:

1. Scotch che fissava la guaina porta-starlight al cimino.. ma brutto a vedersi, starlight perennemente storto e il tutto poco durevole.

2. Porta Starlight a baionetta della stonfo (quelli verdi).. non tanto immediato nel montarlo soprattutto in barca e soprattutto perché non hanno mai pensato di fare delle frecce per il verso giusto dell’incastro. Inoltre troppo fragile, mi si spaccava sempre, ed era un problema nei lanci, a meno che uno non lo smontasse prima e lo rimontasse dopo…che stress…

3. Puntale con prolungamento per lo stralight.. finalmente qualcosa di utile e funzionale!!

Prodotto dalla Daiwa io lo uso per le mie canne da Surfcasting: l’unico inconveniente è che difficilmente si trovano nei piccoli negozi di pesca e difficilmente di trovano di ogni misura, ma se trovate il vostro io ve lo consiglio vivamente!!

A questo punto mi sono armato di spirito di iniziativa e con qualche saggio consiglio di amici ho provato a realizzarne uno tutto da me. I materiali necessari sono pochi economici e di facile reperibilità : 

  • Colla attak o similare
  • Accendino
  • Tappino porta-starlight da galleggiante.

Che troverete sicuramente i ogni negozio di pesca. · Guaina termorestringente da 1 cm di diametro. Andate in un negozio di componenti elettronici e la trovate sicuramente a 1-2 euro/metro lineare.

passo 1: 

Fatti i nostri acquisti iniziamo:

  • Tagliare circa 1,5- 2 cm di guaina, e farla passare se l’anello puntale e abbastanza piccolo, nel cimino, altrimenti riscaldare con debita attenzione il puntale e sfilarlo dal cimino.
  • Una volta inserita la guaina, rimontate l’anello mettendo una goccia di attak sulla punta del cimino.

(N.B. cercate di rimontare l’anello nella stessa identica posizione per non perdere la “ spina della canna” ).

passo 2: 

Versare una goccia di attak sulla parte superiore del puntale (cioè dove aderirà il tappino portastarlight) e sulle pareti esterne del tappino portastarlight, quindi spingere il tappino all’interno della guaina e questa verso la punta del cimino. Tenere premuto per qualche secondo in questa posizione, affinché la colla faccia presa.

passo 3: 

Dopo aver aspettato qualche minuto, lasciando “riposare” la canna, (per assicurarsi che tutta la colla sia asciutta) si passa all’operazione più delicata, si deve riscaldare gradualmente la guaina la quale restringendosi, avvolgerà in maniera perfetta tappino e cimino unendoli, e con le dita si tamponerà la parte in eccesso di guaina affinché si adatti al resto del cimino, per intenderci la parte senza tappino.

N.B. Attenzione a non avvicinarsi troppo alla guaina con la fiamma, oltre a rovinare il tutto, si rischia di rovinare anche il cimino, a tal proposito o fate delle prove sulla guaina prima, oppure
potete utilizzare un asciugacapelli al posto dell’accendino, il risultato sarà lo stesso, forse meno immediato, ma con meno rischi.

img-passo3: 
Risultato: 

Fatto questo il nostro portastarlight è pronto e vi renderete subito conto della funzionalità nei lanci, della durevolezza nel tempo e nella semplicità di montaggio dello starlight.